FOLCO TERZANI, CHI È/ “Mio padre Tiziano aveva accettato la morte, era sereno”

By | May 2, 2022

Il ricordo di Tiziano Terzani a Oggi è un altro giorno attraverso le parole del figlio Fosco Terzani. “Prima di morire mi disse che stava per andarsene e di andare a trovarlo per chiedergli tutto ciò che volevo. La cosa più importante che mi ha detto è cos’è una vita, come si costruisce”, ha esordito: “Lui era arrivato alla fine ed era tranquillissimo, voleva morire ridendo. Lui era serenissimo e diceva di aver fatto una vita completa. L’unica cosa di cui era curioso era l’aldilà”.

“Lui faceva il giornalista, era estremamente pratico. Il giornalismo gli ha dato l’occasione di girare per il mondo alla ricerca della verità“, ha proseguito Folco Terzani nel corso del dialogo con Serena Bortone: “La sua dote principale è che si buttava completamente nella vita. L’unica rivoluzione che contava fare era quella dentro se stesso”. Poi una battuta sulla sua reazione dopo la morte del padre: “Io ero stranamente felice. Trasmetteva questo senso di essere riuscito a fare qualcosa. Non era un lutto, ma una celebrazione”. (Aggiornamento di MB)

Folco Terzani, chi è il figlio di Tiziano Terzani?

Folco Terzani – documentarista, scrittore e sceneggiatore – è il figlio del giornalista e scrittore Tiziano Terzani e di Angela Staude. “Quando penso a mio padre, vedo subito una persona molto forte. Sicuro di sé e della propria vita. Nessuno era sopra di lui e nessuno lo comandava. Nemmeno quando ha incontrato Dalai Lama, non ha chinato la testa, era sempre lui a dominare la situazione”, ha detto Folco intervistato da Gazzetta Italia. Nato a New York nel 1969, trascorre la sua infanzia nei paesi in cui il padre è inviato: Singapore, Hong Kong, Pechino,  Tokyo, Bangkok e Nuova Delhi. Folco ha frequenta le scuole in Cina e si è poi laureato in lettere moderne a Cambridge. Successivamente si è iscritto alla New York University Film School. Negli anni ’90 lavora per sette mesi nella casa dei morenti di Madre Teresa di Calcutta: “Avevo ventisette anni e un bisogno profondo di trovare delle riposte. Non stavo più bene, e tutte le strade mi sembravano inutili. Tutto quello che mi circondava mi sembrava vuoto. Non riuscivo a intravedere quello di cui avevo bisogno da nessuna parte”, ha raccontato al Corriere della Sera.

See also  Mădălina Ghenea a răbufnit! Câți bani îi dă Matei Stratan, pensie alimentară, pentru fiica lor?

Folco Terzani: i libri e i documentari

Dopo questa esperienza, Folco Terzani ha girato il documentario “Il primo amore di Madre Teresa”. Da sempre molto affascinato dall’Asia ha girato un film sui Sadhu dell’Himalaya. Nel 2006 ha curato il libro postumo del padre Tiziano Terzani “La fine è il mio inizio” e nel 2010 ha sceneggiato il film omonimo basato su quest’opera, con Elio Germano e Bruno Ganz. “Uno non si immagina che gli ultimi mesi di un rapporto con un genitore possano essere belli. E noi invece siamo stati bene. Ci siamo divertiti a parlare della vita e guardarla come un meraviglioso ciclo che continua in eterno. Lui mi passava il meglio di sé stesso e io cercavo di prenderlo e portarlo avanti come una staffetta di vita”, ha raccontato Folco a Gazzetta Italia. Nel 2011 ha scritto il libro “A piedi nudi sulla terra” e nel 2017 “Il cane il lupo e dio”. Folco è sposato con Geia, di papà indonesiano e mamma fiorentina. La coppia ha avuto un figlio, Cosimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA